Le nostri sedi

Sede di Firenze
Via Degli Strozzi n° 2
Cap 50123 - Firenze

Sede di Campi Bisenzio
Via Donizetti n° 14
Cap 50013 - Campi Bisenzio

Sostenibilità e Bioedilizia

BIOEDILIZA

La bioedilizia è un modo di costruire o ristrutturare un edificio nel modo più ecologico possibile, integrando e ottimizzando l’uso di materiali naturali con le tecniche costruttive adatte a ridurre l’impatto energetico e così ottenere una casa a basso consumo, e salutare per chi ci abita.

Una costruzione eco-compatibile lo deve essere in tutte le fasi del suo ciclo di vita, dalla costruzione alla sua demolizione. Si tratta di un nuovo approccio all’architettura che promuove l’integrazione degli edifici con chi ci abita e con l’ambiente naturale

La costruzione deve integrare i vincoli ambientali come terreno, orientamento, differenze di altezza, disposizione degli edifici e degli alberi nelle vicinanze. Bisogna adattare il progetto al clima e alla vegetazione, alla quantità di illuminazione naturale, alla temperatura minima e massima, all’umidità.

Viene definito “passivo” ogni edificio che ha un fabbisogno energetico annuo inferiore a 15 kW/m² ossia meno di un decimo rispetto ad un edificio convenzionale. La sua struttura dovrebbe essere il più compatta possibile. Questi edifici non necessitano di un regolare impianto di riscaldamento.

Scelta dei materiali.

Una scelta accurata dei materiali da costruzione, efficienti e rispettosi dell’ambiente, evita ponti termici. Infatti, pavimenti, pareti e coperture svolgono un ruolo importante nel rendimento energetico degli edifici. Ogni materiale influenza le prestazioni acustiche, l’inerzia termica e la capacità di far circolare l’aria attraverso l’edificio. Inoltre, la scelta deve tener conto del loro impatto ambientale.

 

I  principi fondamentali

 

L'importanza del territorio: le case in bioedilizia vanno costruite tenendo conto di tutte le variabili del territorio in cui si inseriscono. Dalla temperatura all'illuminazione, dalle pendenze al tasso di umidità, dalla presenza di vegetazione all'altitudine: ogni elemento influisce sulla buona riuscita del progetto.

Ecologia dei materiali: le case in bioedilizia devono essere costruite con materiali naturali ed ecologici, smaltibili con facilità e in grado di garantire costantemente un ambiente salutare e confortevole.

Prestazioni energetiche: il risparmio di energia, con gli annessi benefici ecologici ed economici, è il cuore del concetto di bioedilizia. Per raggiungerlo è necessario che gli impianti di casa utilizzino energie rinnovabili e siano studiati per consumare il meno possibile. Solare termico, fotovoltaico e geotermico sono le tecnologie più diffuse. 

Comfort e salute:dall’umidità alla temperatura, dall’illuminazione al livello di rumore. Una casa costruita in bioedilizia tende sempre al massimo comfort per chi la abita. In altre parole, ambienti sani, sicuri e piacevoli da vivere.